Dittatura Italia: come in tutti i regimi il primo atto è quello di appropriarsi dell’informazione.

Nonostante tutti i dati confermino il fallimento del regime instaurato dal compagno Napolitano (come tutta la “grande sinistra” ormai apertamente schierato con los americanos e la criminale finanza globale), continua senza sosta il lavoro di macelleria sociale del suo delfino Mario Monti.   Come in tutti i regimi, il primo atto è quello di appropriarsi dell’informazione e la conferma viene … Continua a leggere

Avete notato? I maggiordomi dell’informazione e della propaganda di regime non parlano più di pressione fiscale e dell’ultima settimana del mese.

  Ve li ricordate, quando Monti non era al governo, i propagandisti del regime?   “E’ aumentata la pressione fiscale, è insostenibile !”   “Le famiglie non arrivano alla fine del mese !”   Ora che è arrivato al potere il loro padrone che ha massacrato gli italiani con nuove tasse e aumenti di tasse, facendo schizzare alle stelle la … Continua a leggere

“La Chiesa deve pagare l’ICI !” Un’ottima manovra di “distrazione di massa” per evitare che il popolo si ribelli alle nuove tasse.

  Quella contro la Chiesa è un’ottima manovra di “distrazione di massa” dell’informazione di regime per evitare che il popolo si ribelli e dica invece: ” Monti perché cazzo mi tassi la prima casa, un bene che non produce reddito ma al contrario richiede continue spese per il suo mantenimento?” E, ne siamo certi, se verrà fatta pagare all’Ici alla Chiesa, … Continua a leggere

Informazione di regime: se vince il centro destra non si deve dare troppo spazio, meglio minimizzare e non parlarne.

  Due interessanti articoli, che ben spiegano come funziona l’informazione di regime quando racconta la politica, sia quella estera che quella interna. Silenzio Spagna http://torredibabele.blog.tiscali.it/2011/11/30/silenzio-spagna/?doing_wp_cron Stampa: cambia la musica http://torredibabele.blog.tiscali.it/2011/11/28/stampa-cambia-la-musica/  

Il Televideo della Rai era già “rosso”; adesso il regime ne istituzionalizza l’occupazione.

I migliori articoli dai blog selezionati per voi da Antikom News. Il Televideo della Rai era già “rosso”; adesso il regime ne istituzionalizza l’occupazione. http://osservatorioinformazione.wordpress.com/2011/11/30/il-televideo-della-rai-era-gia-rosso-adesso-il-regime-dellinformazione-ne-istituzionalizza-loccupazione/   .

In poche ore i mass media di regime hanno cambiato linea editoriale: Repubblica, la regina dello sfascismo, si è già convertita.

  Repubblica, media di regime per indottrinare il popolo, di proprietà dell’industriale De Benedetti, che negli ultimi 3 anni e fino a ieri ha diffuso pessimismo e sfascismo, in sole 24 ore ha cambiato linea editoriale: il regime delle banche, degli industriali e dei poteri forti a cui è asservita, ora necessita di fiducia. Parole per il tempo nuovo “Ora serve fiducia nel Paese”. … Continua a leggere

I giornalisti falsari: Tremonti non ha mai detto “Silvio il problema sei tu”. E Tremonti querela l’Espresso.

Ormai le notizie false diffuse dai giornalisti del regime di sinistra per intorbidire le acque non si contano più. A fine ottobre l’Ansa ha diffuso una falsa notizia su una lettera (poi rivelatasi insesistente) di deputati del PdL che avrebbero chiesto un passo indietro a Berlusconi. http://antikom.myblog.it/archive/2011/10/28/la-lettera-di-alcuni-del-pdl-contro-berlusconi-e-falsa.html Altri giornalisti falsari hanno poi diffuso la notizia (falsa) che il deputato Paniz del PdL aveva … Continua a leggere

Se Berlusconi racconta un film diverso da quello che ci racconta l’informazione di regime.

  “Se andate in Italia non vi accorgerete che il Paese sente qualcosa che possa assomigliare a una grande crisi. Siamo un’economia forte, la terza d’Europa e la settima del mondo, la vita in Italia è quella di un paese benestante. I ristoranti sono pieni e anche le mete delle vacanze sono piene“. Lo ha detto il presidente del Consiglio, … Continua a leggere

Ieri, per colpa del governo di sinistra greco, tutte le borse sono andate giù. Ma l’informazione di regime da la colpa a Berlusconi.

Ieri mattina il governo di sinistra greco ha annunciato che avrebbe sottoposto a referendum popolare l’introduzione delle misure economica che l’Europa chiede alla Grecia. La vittoria del no al referendum comporterebbe ovviamente l’uscita della Grecia dall’euro e il “fallimento” del paese, che non potrebbe “ri-pagare” il debito alle banche dei paesi che, per sostenere l’economia greca, hanno in questi ultimi … Continua a leggere