Dittatura Italia: come in tutti i regimi il primo atto è quello di appropriarsi dell’informazione.

Nonostante tutti i dati confermino il fallimento del regime instaurato dal compagno Napolitano (come tutta la “grande sinistra” ormai apertamente schierato con los americanos e la criminale finanza globale), continua senza sosta il lavoro di macelleria sociale del suo delfino Mario Monti.   Come in tutti i regimi, il primo atto è quello di appropriarsi dell’informazione e la conferma viene … Continua a leggere

Dittatura Italia: la cosiddetta Europa ha una paura matta della volontà popolare, la quale si esprime compiutamente solo nel voto.

I migliori articoli dai blog selezionati per voi da Antikom News. La cosiddetta Europa ha una paura matta della volontà popolare, la quale si esprime compiutamente solo nel voto. Ha una paura matta della democrazia, della sovranità popolare. Poiché tutte le volte che si è messa alla prova dei popoli è stata dai popoli respinta. http://jacheparra.wordpress.com/2011/11/12/siamo-alla-dittatura/   .

Esperimento Politico: Disintegratore quantico di democrazia.

Obiettivo. Lo scopo dell’esperimento è quello di disintegrare la scelta di un popolo effettuata tramite libere, democratiche e regolari elezioni. Materiale per l’esperimento. 1 Governo frutto di libere, democratiche e regolari elezioni 1 Opposizione che del proprio nome fa una bandiera sulla quale deve essere scritto in bella vista lo slogan: “No, sempre no, fino alla fine no!” 1 Maggioranza … Continua a leggere

Come funziona il regime in Italia Sovietica?

In Italia Sovietica può capitare che Raoul Casadei, a capo dell’omonima orchestra romagnola, dichiari in una intervista radiofonica che ha votato per Errani, per la sinistra, alle elezioni regionali, ma a quelle nazionali ha preferito dare il suo voto a Berlusconi.   In Italia Sovietica può così capitare che l’orchestra Raoul Casadei venga esclusa dalla “notte rosa”, andata in scena pochi giorni … Continua a leggere

L’Italia è forse al momento il paese più a rischio di un golpe e di una dittatura comunista.

Si susseguono da sinistra appelli per un governo di emergenza: è il nome che gli eversori della volonta popolare espressa con il democratico voto danno al golpe. E pensateci bene… Il PD è il nome che, dopo averlo cambiato in DS e Pds si è dato il PCI, quello che prendeva i finanziamenti dai dittatori comunisti sovietici, i nemici della patria e … Continua a leggere

Il rischio di razzismo, di un totalitarismo illiberale intollerante e fascistoide, è oggi elevatissimo e reale.

Ho avuto il mio primo scambio di vedute con un giornalista dell’Unità ( già organo del Partito Comunista, all’epoca diretto da Veltroni ed oggi dalla sinistra al caviale della Conchita De Gregorio). L’ho incontrato su OK Notizie. Lui sosteneva il rischio di una internazionale di destra, io gli ho chiesto se non considerasse possibile o già in atto anche un … Continua a leggere