I compagni censori di OK Notizie colpiscono ancora.

    OK Notizie (anche conosciuto come okno) è un social network di proprietà dei compagni di Telecom (gli stessi delle centrali sinistre e progressiste La7 e MTV) dove spesso gli autori e le opinioni non allineate al belpensiero unico progressista vengono censurate dai compagni-amministratori.   Gli ultimi caduti sotto la scure della censura rossa (il dizionario del politicamente corretto chiama la … Continua a leggere

I Social network, dovrebbero scegliere meglio i loro amministratori? Il Caso OKNO

I Social network, dovrebbero scegliere meglio i loro amministratori? Il caso che esaminiamo oggi è quello di alcuni amministratori di OKNO. Ecco una serie di commenti segnalati ma non rimossi: Su OKNO un amministratore ha deciso che si può diffamare il Presidente del Consiglio, con l’appellativo di pedofilo http://oknotizie.virgilio.it/info/21640090102aa829/differenza_tra_il_berlusca_e_marrazzo_metti_pure_il_caso_che_il_video_su_marrazzo_sia_vero._ma_vi_risulta_che_il_trans_sia_minorenne_ecco_la_differenza..html#61b550f096d5445a Su OKNO un amministratore ha deciso che si può dare del cretino ad Antikom … Continua a leggere

Cari amici del gruppo Komunistelli, vi sto per lasciare.

Qui l’amministratore ha deciso che mi si può dare impunemente del cretino. http://oknotizie.virgilio.it/info/58254888b249a101/colpisce_la_figlia_con_un_cacciavite_perche_fidanzata_con_un_albanese_macche_e_solo_l_ultima_bufala_di_sinistra..html#690542b1161e0765 Qui l’amministratore (incredibile! per un amministratore) si permette addirittura apprezzamenti non richiesti. http://komunistelli.oknotizie.virgilio.it/info/589418897296fdd4/se_la_legge_e_uguale_per_tutti_perche_i_disabili_possono_parcheggiare_dove_io_non_posso_.html#49141059212a9e5a Qui l’amministratore mi da l’ultimo avvertimento. http://komunistelli.oknotizie.virgilio.it/info/518448a97625aee1/mavatteneaffancu_e_non_ci_scassare_la_minchia.html#6834424043d2ff1f Cari amici, ho come la sensazione che vi sto (non per mia volontà) per lasciare… . . .