Infiltrati di sinistra su Tocqueville: destra di popolo

  Infiltrato di sinistra: solo così possiamo definire uno pseudo-blogger che posta quasi esclusivamente articoli copiati dalle regine incontrastate ed estremiste del fango di sinistra, la Repubblica e il Fatto Quotidiano. http://www.destradipopolo.net/ L’inganno semantico, l’inganno della parola (“destra” di popolo), che ritroviamo anche in Famiglia “Cristiana” e nell’autodefinirsi come “democratici“, è tipico della sinistra.   Purtroppo pare che Tocqueville, l’aggregatore dei blog conservatori e moderati, sia caduto … Continua a leggere

Quali sono i valori non negoziabili per i cattolici?

  Possiamo leggere nella prolusione del 25 marzo 2010, del Cardinale Bagnasco, presidente della Cei, quali sono i valori non negoziabili per i cattolici (punto 8, pagina 17):   “Essi sono: la dignità della persona umana, incomprimibile rispetto a qualsiasi condizionamento; l’indisponibilità della vita, dal concepimento fino alla morte naturale; la libertà religiosa e la libertà educativa e scolastica; la … Continua a leggere

Repubblica ordina, Bagnasco esegue.

  Su Repubblica, Barbara Spinelli il 21 settembre chiede esplicitamente l’intervento del Papa per scomunicare Silvio Berlusconi. http://www.daw-blog.com/2011/09/22/appello-di-repubblica-il-papa-scomunichi-berlusconi/   Bagnasco, il rappresentante della sinistra progressista  in maschera ecclesiastica, di cui la rivista dei Paolini, Famiglia Cristiana, è il contraltare mediatico, coglie la palla al balzo per sferrare un attacco senza precedenti non solo a Berlusconi ma anche a quella parte politica … Continua a leggere

Repubblica ordina, Bagnasco esegue.

  Su Repubblica, Barbara Spinelli il 21 settembre chiede esplicitamente l’intervento del Papa per scomunicare Silvio Berlusconi. http://www.daw-blog.com/2011/09/22/appello-di-repubblica-il-papa-scomunichi-berlusconi/   Bagnasco, il rappresentante della sinistra progressista  in maschera ecclesiastica, di cui la rivista dei Paolini, Famiglia Cristiana, è il contraltare mediatico, coglie la palla al balzo per sferrare un attacco senza precedenti non solo a Berlusconi ma anche a quella parte politica … Continua a leggere

Un altro blog non allineato caduto sotto i colpi della censura del pensiero unico di sinistra.

  “Censurati dai compagni di Telecom !” “La scure fascista della censura del pensiero unico colpisce tutti quelli che non si adeguano e non si sottomettono.” http://avanguardiaconservatrice.wordpress.com/2011/09/23/censurati-dai-compagni-di-telecom/       .  

I Grandi Elettori della sinistra: banche, industriali, mass media.

  Ecco l’elenco dei Grandi Elettori della sinistra, che hanno partecipato nel 2007 alle primarie per la creazione del PD: banche, industriali, mass media (fogliacci cartacei e digitali con cui indottrinano e orientano l’opinione pubblica):   l’amministratore delegato di Unicredit, Alessandro Profumo, la cui moglie era candidata con Rosy Bindi i banchieri di Intesa Sanpaolo Pietro Modiano e Enrico Salza il petroliere Massimo Moratti, … Continua a leggere

Succede in Italia Sovietica: per l’Aquila a processo gli esperti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia per…non aver previsto un terremoto!

  Ancora una volta la magistratura italiana si rende ridicola davanti al mondo intero, quel mondo dove nemmeno i massimi esperti di terremoti, i giapponesi, riescono a prevedere i terremoti né a lanciare pre-allarmi utili. Quella stessa magistratura che, quando gli esperti lanciano allarmi che poi non si avverano, li inquisisce per “procurato allarme”. Ma la posizione della magistratura non è … Continua a leggere

Le sinistre raccolgono le firme per cambiare la legge elettorale. Vi spieghiamo perchè.

  PD e IdV raccolgono firme per tornare al Mattarellum, cioè a uno dei peggiori sistemi elettorali del mondo, che nel ’96 permise al centrosinistra di vincere le elezioni pur avendo preso meno voti della Cdl. Uno dei capisaldi della democrazia è che alle elezioni vince chi conquista un voto in più dell’avversario, e il famigerato Porcellum questo è in … Continua a leggere

Banche, Confindustria, Fiat, Repubblica: i poteri forti contro Berlusconi

  Mentre a Roma il Cavaliere assicurava che «il Paese è solido», a New York il chief executive di Fiat, Marchionne, denunciava che «l’Italia è senza leadership». A cavalcare l’onda anomala antiberlusconiana sono i poteri forti italiani. La Fiat della cassa integrazione, da sempre vicina alla sinistra, certo, ma anche i banchieri, certa imprenditoria, la lobby di Repubblica… Il premier … Continua a leggere