Bossi, SPQR e i romani. Ovvero come gli agitatori comunisti cercano di mettere zizzania tra Lega e PdL e tra nord e romani.

I giornalisti di regime, gli agitatori comunisti con la penna in mano, come sappiamo seguono 24 ore su 24 Bossi, Berlusconi, Maroni etc., sempre pronti a carpire una frase per creare “il caso del giorno”. I tromboni iniziano allora a suonare “Maroni ha detto…”, “Bossi ha affermato”, “Pare che Berlusconi abbia detto che…” Stavolta gli agitatori cercano di mettere zizzania tra … Continua a leggere

Gli industriali, i “padroni”, i “Montezemoli”, attaccano la Lega.

  Al padrone, all’industriale, al padroncino, importa che l’immigrato sia disposto a lavorare duramente per 600 euro al mese. E in tal caso tanto meglio che l’immigrato sia clandestino: privo di ogni tutela. Certo, in alcuni ambienti padronali (ma anche in quelli sindacali), come quello di cui è espressione Montezemolo, si preferisce nascondere che i lavoratori italiani ed europei sono pesantemente danneggiati … Continua a leggere

Cossiga parla di Berlusconi nel suo ultimo libro, “La Versione di K”, del 2009: “Nella sua vita secondo me non c’è nessun mistero, tranne la sua genialità”

“Berlusconi è stato un leader costitutivo e nella nostra storia, non ce ne sono stati tanti. Non solo ha costituito un partito nuovo, ma ha cambiato la politica stessa. Nella sua vita secondo me non c’è nessun mistero, tranne la sua genialità. E’ riuscito a rinnovare la prassi politica e ha reso il suo ruolo unico ed insostituibile. Si rifletta: se … Continua a leggere

Feltri fotte il regime. E anche Fini.

Sono anni che i comunisti cercano di tappare la bocca ai pochi che non si allineano…ci hanno provato per anni con Fede, oggi ci provano con Feltri e Minzolini (hanno nel frattempo censurato i programmi non allineati di Socci e Masotti, imbavagliato la Senette e la Setta e chiuso l’edizione di mezza sera del TG1). p.s. Leggerete oggi sui giornali di regime … Continua a leggere

Piccola lezione di legge pro-Komunistelli…Per la legge italiana “Un bambino che nasce in Italia da stranieri è straniero.”, come ha giustamente affermato l’assessore Laura Marsilio. Questo post comprende anche una indagine antibufala.

Cittadinanza italiana: “Chi nasce in Italia da genitori stranieri può chiederla solo al raggiungimento dei 18 anni.” http://it.wikipedia.org/wiki/Cittadinanza_italiana Qui una tabella esplicativa sull’acquisto della cittadinanza. http://www.brescia.cisl.it/servizi/anolf/baudo_nuova_cartella/schede_informative/richiesta_Cittadinanza.pdf La sinistra globalista, filostraniera e antinazionalista e i finiani vogliono ovviamente ridurre questo termine, per favorire l’invasione straniera e la distruzione dell’Italia, delle sue tradizioni e del concetto di nazione. Dimenticavamo…ecco qui sotto la frase completa, … Continua a leggere

Fini: chi è trasformista lo è per natura.

“Chi è trasformista, lo è per natura. E’ gente che non conosce la moralità politica, che salta sul carro del presunto vincitore. E non c’è legge elettorale che tenga, perchè il trasformismo è nel dna di alcuni uomini e di alcuni partiti e partitini. La nostra destra, da sempre, è contraria a ogni ipotesi di trasformismo. Queste cose non le … Continua a leggere

Bravo Berlusconi che appoggia Sarkozy sulle espulsioni. Fa anche rima.

I compagni, sempre fuori dalla realtà, non si rendono conto che la assoluta maggioranza degli italiani perbene è ovviamente d’accordo con Berlusconi, con Sarkozy e con le espulsioni di persone che vivono spesso al limite della legalità e molte volte anche sotto… Per questo perdono le elezioni e la Lega gli sta pian pianino soffiando territori e comuni… . . . … Continua a leggere

Diretta del TG1 del discorso del Papa da Edimburgo: commenta il comunista Antonio Caprarica

Antonio Caprarica Tra il 1976 e il 1978 ha scritto per l’Unità, in seguito è stato condirettore del quotidiano comunista Paese Sera. Nel 1993 è a capo dell’ufficio di corrispondenza Rai di Mosca. Nel 2006 è stato nominato direttore del Giornale Radio Rai e di Rai Radio Uno.              Che bello, pensavamo, il discorso del Papa in diretta, non … Continua a leggere

E la sinistra urla in coro: “Viva il Tricolore!”

La Repubblica e i suoi “agitatori”, danno molto risalto alla notizia, a modo loro e con il solito titolone ad effetto… “Portavamo il tricolore a Venezia insultati dai leghisti, identificati dalla polizia“ http://www.repubblica.it/politica/2010/09/15/news/cacciati_bandiera-7098896/ Segue la subitanea reazione della sinistra, come sempre sdegnata a comando. La bandiera Italiana in se ovviamente non è affatto una provocazione e la amiamo, ma chi … Continua a leggere