Silvio, a questo me lo cacci.

Speranze…. Via dal partito Fini, quello favorevole, esattamente come i sinistri, al voto agli stranieri, all’aborto, alle coppie gay, alla manipolazione genetica etc. etc. Poi subito alle elezioni: insieme alla Lega, dopo esserci tolti alle ultime politiche dalle palle definitivamente i comunisti, stavolta faremmo fuori anche il compagno Fini, che, abbandonato da quasi tutti i big di AN, probabilmente alle elezioni … Continua a leggere

Emergency: cosa c’è di positivo in quello che è successo?

La vicenda di Emergency e delle armi ed esplosivi ritrovati nel loro ospedale ha degli indubbi risvolti positivi. Da oggi i medici-compagni-filorivoluzionari non godranno più di impunità e di lasciapassare in bianco, non avranno più la libertà di movimento e di azione di cui godevano prima, saranno sempre di più sotto la lente di ingrandimento dei governi dei paesi in cui operano. … Continua a leggere

Vi spiego perché quello che scrive la Cassazione su Mills e Berlusconi vale quanto il due di coppe…

Nel nostro ordinamento non esiste la prescrizione “con accertamento di colpevolezza”. Il Giudice infatti dichiara il “non doversi procedere” appena rileva una condizione di estinzione del reato senza entrare nel merito della questione, cioè non si occupa del reato contestato a Mills (e ovviamente neppure di quello contestato a Berlusconi), si limita ad applicare la prescrizione e ad annullare la … Continua a leggere

E’ vero che Berlusconi è divorziato? No, è falso, come tutto quello che afferma la sinistra.

Come quasi tutto quello che afferma la sinistra, è falso che Berlusconi sia divorziato; il suo primo matrimonio è stato annullato dalla Sacra Rota, per questo può fare tranquillamente la comunione. L’ignoranza e la disinformazione come sempre regnano sovrane, a sinistra. . . .

Avanti così, verso il fulgido avvenire della Rivoluzione.

Nel corso dell’ultima tornata elettorale la sinistra ha perso il governo di numerose regioni, province e comuni che fino a ieri governava. Nel 2006 sedevano in Parlamento 72 deputati di Rifondazione comunista, Comunisti italiani e Verdi; oggi non ce n’è nessuno. Avanti così, verso il fulgido avvenire della Rivoluzione Anticomunista. . . . .

Vinte anche queste elezioni, il nostro compito è terminato. Ci risentiamo nel 2013.

Ormai anche le ultime elezioni in programma sono state brillantemente affrontate e superate, quindi il compito del Progetto Antikom è terminato. Alle forze del male, perse le elezioni politiche, amministrative, europee e regionali, non sono rimaste che due opzioni: una eversione dello Stato democratico attraverso la magistratura politicizzata oppure un attentato all’incolumità fisica del Presidente. Ed in entrambi i casi saranno … Continua a leggere