Che Boffo fosse stato condannato è cosa risaputa dal 2005. Feltri ha avuto però il merito di aver reso la cosa pubblica, togliendo il coperchio all’ipocrisia dei moralisti.

Che Boffo, il direttore di Avvenire fosse stato condannato è cosa risaputa dal 2005…date un’occhiata qui, al blog del compagno Mario Adinolfi…   http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it/2005/09/20/pare_che.html ovviamente, la cosa era stata tenuta accuratamente segreta dall’informazione di regime…Feltri ha avuto però il merito di aver reso la cosa pubblica,  togliendo il coperchio all’ipocrisia dei moralisti. . . .

E’ morto Ezio Mauro, direttore di Repubblica.

Dopo aver assassinato ieri Dino Boffo (il moralista direttore di Avvenire, un omosessuale che molestava la moglie del suo ex-compagno), Vittorio Feltri ha oggi ucciso Ezio Mauro, il direttore della moralista Repubblica. Ecco una foto del defunto:   Il direttore di Repubblica comprò casa in nero http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=378168 . . .  

E’ morto Boffo, il Direttore di Avvenire.

  Ecco una foto del fu direttore dell’Avvenire. Che faccia da “Maligno”, eh ?   L’ha ucciso Vittorio Feltri. Boffo, il supercensore condannato per molestie. http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=377663   Boffo il moralista si scandalizza ma non nega: molestie alla moglie del suo ex compagno gay.   Caso Boffo, scontro tra Cei e il Giornale. Berlusconi: “Rispettare la vita privata” http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=378140 . . … Continua a leggere

Saluti dall’Aquila berlusconiana.

Innanzitutto un ringraziamento a tutti: protezione civile, volontari, personale della croce rossa, esercito e forze di polizia e ai milioni di italiani che hanno contribuito a raccogliere i fondi, “ma anche” (come direbbe un noto comunista trombato), agli ingegneri, ai geometri, agli operai, ai macchinisti che, rimandate le ferie, stanno ricostruendo l’Aquila. Ragazzi, quello che ci fà vedere l’informazione di regime è … Continua a leggere

Do ut des

Un pò all’Ansa, poi a Repubblica e infine quest’anno, a soli 39 anni, Mario Calabresi, figlio del commissario Luigi, ucciso alle spalle dai coraggiosi pistolettari comunisti dopo una linciatoria campagna stampa dell’Espresso, diventa direttore de La Stampa. Ieri, pur di attaccare Berlusconi, La Stampa ha pubblicato una prima pagina di Avvenire taroccata. C’è qualcuno che dice di voler combattere il … Continua a leggere

Il Comunista Benigni sul TG2

Ieri sera il TG2 ha chiuso con un servizio sul comico comunista Benigni. E’ da poco arrivato a dirigere il TG2 l’ex giornalista di Repubblica, Mario Orfeo, al posto di Mauro Mazza. E così anche il TG2 è caduto nelle mani dell’informazione di regime… Altro che combattere il Male, il Male ha già vinto da tempo. . . .